Author: Redazione (Redazione )

Hackerata Leonardo SPA. Trafugati 100.000 files. Arrestato dirigente ed ex dipendente
Articolo

Hackerata Leonardo SPA. Trafugati 100.000 files. Arrestato dirigente ed ex dipendente

Pomigliano d’Arco ( Na) – All’esito di complesse attività d’indagine del Gruppo di lavoro sul cybercrime della Procura della Repubblica di Napoli, volte a definire i contorni di un grave attacco alle strutture informatiche della Divisione Aerostrutture e della Divisione Velivoli di Leonardo S.p.A., il C.N.A.I.P.I.C. del Servizio centrale della Polizia postale e delle comunicazioni...

Aversa, soldi in cambio di esami e seduta di laurea anticipata. Sospeso professore dell’università “Luigi Vanvitelli”
Articolo

Aversa, soldi in cambio di esami e seduta di laurea anticipata. Sospeso professore dell’università “Luigi Vanvitelli”

Aversa (Ce) – Nell’ambito di un’ articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, i militari del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Aversa (CE) stamane hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura interdittiva della sospensione dell’esercizio di un pubblico ufficio, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di...

Soccavo, scoperto falso dentista dalle Fiamme Gialle. Non aveva ne titolo di studio ne abilitazione
Articolo

Soccavo, scoperto falso dentista dalle Fiamme Gialle. Non aveva ne titolo di studio ne abilitazione

Soccavo (Na) – Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha individuato e sottoposto a sequestro, nel quartiere Soccavo del capoluogo partenopeo, uno studio medico abusivo presso il quale un finto dentista effettuava visite odontoiatriche senza abilitazione. In particolare, i finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano hanno sorpreso il sedicente medico che, privo...

Sorrento, truffa da 15 mila euro ad una anziana. Arrestato 32enne
Articolo

Sorrento, truffa da 15 mila euro ad una anziana. Arrestato 32enne

Sorrento (Na) – Nella serata di ieri, 1 dicembre, gli uomini dell’Arma della stazione di Sorrento, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica, hanno tratto in arresto un 32enne napoletano, gravemente indiziato del reato di truffa ai danni di...

Nola, intercettato e sequestrato camion con 3 tonnellate di rifiuti diretto in Libia
Articolo

Nola, intercettato e sequestrato camion con 3 tonnellate di rifiuti diretto in Libia

Nola (Na) – I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Napoli 2 – Sezione di Nola, insieme ai finanzieri del Gruppo della Guardia di Finanza di Nola, dopo una attenta analisi dei rischi, hanno portato a termine un’operazione di contrasto al traffico illecito di rifiuti con due distinti interventi consistenti nel sequestro di materiale in disuso...

Torre Annunzita, operazione “Money Box”. Nel mirino della Gdf anche un tecnico del comune di Castellammare di Stabia
Articolo

Torre Annunzita, operazione “Money Box”. Nel mirino della Gdf anche un tecnico del comune di Castellammare di Stabia

Torre Annunziata (Na) – Nella mattinata odierna, il Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata, in esecuzione di un’ordinanza cautelare applicativa degli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica di Torre Annunziata, ha proceduto all’arresto di E.R., dipendente dell’ufficio tecnico del...

Castellamare di Stabia, le Fiamme gialle sequestrano 50 munizioni e 1 caricatore in un fondo agricolo
Articolo

Castellamare di Stabia, le Fiamme gialle sequestrano 50 munizioni e 1 caricatore in un fondo agricolo

Castellamare di Stabia (Na) – Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sottoposto a sequestro, in un’area montuosa del Comune di Lettere, già utilizzata in passato per l’occultamento di armi, 50 munizioni e 1 caricatore. In particolare, i finanzieri della Compagnia di Castellammare di Stabia, nel corso di una perlustrazione di un...

Adidas: 1000 capi contraffatti. La Gdf sequestra fabbrica abusiva
Articolo

Adidas: 1000 capi contraffatti. La Gdf sequestra fabbrica abusiva

Somma Vesuviana (Na) – Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato a Somma Vesuviana una fabbrica abusiva di 100 mq dedita alla lavorazione e al confezionamento di capi di abbigliamento contraffatti del noto marchio Adidas. Denunciati per contraffazione e attività di gestione di rifiuti non autorizzata 4 soggetti di etnia cinese...

Casalnuovo, bancarotta fraudolenta. Sequestrata società calzaturiera del valore di 1 milione di euro circa
Articolo

Casalnuovo, bancarotta fraudolenta. Sequestrata società calzaturiera del valore di 1 milione di euro circa

Casalnuovo (Na) – Stamane, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Casalnuovo di Napoli, all’esito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Nola, originata da una dichiarazione di fallimento di una società attiva nella produzione di scarpe, hanno dato esecuzione ad un decreto emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Nola,...

Napoli, scoperta fabbrica di banconote false dalle fiamme gialle. Sequestrato oltre un milione di euro. Arrestate quattro persone
Articolo

Napoli, scoperta fabbrica di banconote false dalle fiamme gialle. Sequestrato oltre un milione di euro. Arrestate quattro persone

Napoli – Nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Finanzieri del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria di Roma e del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Napoli hanno tratto in arresto in flagranza 4 persone, residenti in Napoli, per i reati di produzione e commercializzazione di banconote contraffatte. Gli indagati sono...

Arrestata la “dama del crack”. Droga a domicilio durante il lockdown
Articolo

Arrestata la “dama del crack”. Droga a domicilio durante il lockdown

Scafati (Sa) – Nota nell’ambiente come “la dama del crack“, come riscontrato dagli inquirenti nel corso delle intercettazioni telefoniche, impartiva istruzioni ben precise ai due “luogotenenti” di fiducia, incaricati di gestire fornitori e clienti, coordinando dall’alto le attività e i movimenti degli spacciatori alle dipendenze. Particolari le modalità di consegna dello stupefacente, che non avveniva...