Notte di paura in una concessionaria di automobili

Notte di paura in una concessionaria di automobili

Grumo Nevano : Una serata di terrore per i residenti di via San Domenico. Un incendio di ignota natura è divampato nella concessionaria di auto usate “M.D. MOTORS” danneggiando completamente la struttura.

euroauto_grumonevanoGrumo Nevano – Verso le 21 di martedì sera, quando ormai l’attività era già chiusa; improvvisamente le fiamme sono divampate all’interno del locale per poi propagarsi sia al piano superiore sia all’esterno dove è posizionato un gazebo per le esposizioni. Alcuni passanti avendo visto le fiamme altissime che ormai avevano quasi inghiottito l’intera struttura, hanno immediatamente allertato i vigili del fuoco sopraggiunti dopo qualche minuto unitamente ai carabinieri della locale stazione agli ordini del maresciallo Antonino Bruno. Sopraggiunti sul posto i caschi gialli hanno cominciato a spegnere l’incendio, un’operazione durata molte ore poiché le fiamme non solo si erano propagate in tutta l’area ma avevano anche avvolto tutte le auto presenti nel capannone.  Soffitti di cartongesso e lamiere delle macchine hanno contribuito a rendere le fiamme indomabili ragion per cui i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare tutta la notte fino alle prime luci dell’alba. Sul caso indagano i militari dell’Arma per cercare di capire se la natura dell’incendio, sia di origine dolosa o se semplicemente possa essersi trattato di una tragica fatalità. Gli investigatori assieme ai vigili del fuoco dopo aver lavorato tutta la notte, nelle tarde ore della mattinata sono ritornati sul posto per un altro sopralluogo e per cercare di capire cosa abbia scatenato l’incendio. Sul posto anche il gestore D. M. 34enne di Casandrino, che ha confermato la presenza di dodici macchine all’interno del locale, delle quali nessuna si è salvata. Un danno ingente che però non è stato ancora quantificato. Tutta l’area è stata bonificata ed il lavoro degli investigatori e dei caschi gialli effettuato nelle prossime ore sarà determinante per cercare di capire cosa ha scatenato l’incendio. 

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento