Recupero area adiacente parco dell’Aversana, persi 200.00 euro di finanziamenti

Recupero area adiacente parco dell’Aversana, persi 200.00 euro di finanziamenti

C’era un progetto di “Aria Pulita” per il recupero dell’area adiacente il parco dell’Aversana e l’istituto scolastico Don Lorenzo Milani. 

L'area di Arzano interessata
L’area di Arzano interessata

Arzano – Ancora una volta la giunta Fuschino si lascia sfuggire un’ottima occasione per il rilancio del territorio. L’associazione Aria Pulita, visto il bando “Giovani per la valorizzazione dei beni comuni” pubblicato dal Ministero per la Cooperazione internazionale e l’integrazione Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale, accolto il parere favorevole del Sindaco Fuschino decide di partecipare a tale bando e sviluppa il progetto.

Il progetto prevede il recupero dell`area, attualmente in stato di degrado, nelle adiacenze del parco dell’Aversana e l’istituto scolastico Don Lorenzo Milani, area individuata e suggerita dal Sindaco. Il progetto, finanziato al 90% dal Ministero, prevedeva la realizzazione di un parco urbano e opportunità di inserimento lavorativo nel terzo settore per 12 giovani di età compresa tra 16 e 35 anni. Nel parco sarebbero stati installati giochi per ragazzi disabili, un impianto fotovoltaico a servizio del parco e la realizzazione di una casetta in legno per la gestione dello stesso.

All’interno del parco si sarebbero svolte diverse attività di servizio alla cittadinanza arza-nese, con corsi di educazione ambientale, servizi di consulenza per le energie rinnovabili e varie attività di intrattenimento. Tutto questo poteva diventare realtà. Il progetto pronto per essere inviato al Ministero richiedeva, pena esclusione, l’avallo della amministrazione, che fino all’ultimo giorno utile aveva fatto intendere che non ci sarebbero stati problemi, ma nella riunione di giunta non si trova l’accordo e il progetto salta. Ancora una volta gli interessi personali sono prevalsi sul bene della città. 

La Voce di Arzano

Lascia il tuo commento