Specializzati in gioiellerie, arrestati nove rapinatori.

Specializzati in gioiellerie, arrestati nove rapinatori.

Le donne facevano i sopralluoghi, tra queste anche Raffaella Verde nipote di Francesco detto “o’ Negus”.

Valentina Licciardi
Valentina Licciardi
Gianluca Grillo
Gianluca Grillo
Assunta Chiaruzzi
Assunta Chiaruzzi
Celeste Caiazzo
Celeste Caiazzo
Concetta Bocchetti
Concetta Bocchetti
Raffaella Verde
Raffaella Verde
Raffaella Mussolino
Raffaella Mussolino
Daniela Mazza
Daniela Mazza
Saverio Tarantino
Saverio Tarantino


Sant’Antimo – Numerosa banda di rapinatori arrestata all’alba dai carabinieri. Tra gli arrestati anche la nipote di Francesco Verde detto “o’ Negus”. Stamani i carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere hanno tratto in arresto nove persone tra cui sei donne, tutti responsabili di varie rapine messe a segno nel casertano e nel napoletano. Le indagini hanno avuto inizio nel 2011 a seguito di una rapina messa a segno a Macerata Campania ai danni della gioielleria “Emozioni d’Oro”. Le sei donne hanno avuto un ruolo rilevante in tutti i colpi, poiché le donne avevano il compito di fare prima dei sopralluoghi per poi dare il lascia passare agli uomini per mettere a segno il colpo. Ed è proprio grazie al lavoro delle donne all’interno della banda che è stato possibile poter individuare tutti i componenti del gruppo. Difatti grazie a dei fotogrammi registrati da alcune telecamere di videosorveglianza di una gioielleria è stato possibile individuarne alcune, ed individuare anche i tre rapinatori uomini mentre mettono a segno la rapina. Anche grazie ad alcune intercettazioni telefoniche tra donne è stato possibile poter risalire a tutti componenti del gruppo. Tra di loro parlavano utilizzando un linguaggio in codice, come “dobbiamo andare a comprare le scarpe” oppure “le abbiamo comprate le scarpe”. Ma nonostante abbiano cercato di stare attente gli uomini della Benemerita sono riusciti ad individuarle e a risalire a tutti i componenti della banda. Del sodalizio criminale faceva parte anche Raffaella Verde 37enne figlia di Domenico Verde detto “menecone” fratello di “o’ Negus”. Raffaella Verde è la vedova di Bruno Antimo Flagiello ucciso nel novembre del 2005 a Sant’Antimo a seguito di un agguato in via Sant’Anna. Avendo razziato un bottino complessivo di quasi un milione di euro, i nove rapinatori sono accusati di tre rapine ed una tentata rapina, per tutti si sono spalancate le porte del carcere.

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento