Caivano, operazione alto impatto al Parco Verde

Controlli a nord di Napoli. Perquisite abitazioni di personaggi sospetti dove sono stati rinvenuti numerosi oggetti utilizzati per controllare l’operato delle forze dell’ordine. Trenta persone considerate pericolose sono state allontanate.

Il Parco Verde di Caivano
Il Parco Verde di Caivano

Caivano –  Ennesima operazione del Commissariato di Polizia di Afragola insieme alla Squadra Mobile di Napoli  e al reparto prevenzione crimine della Campania presso il famigerato Parco Verde. I poliziotti con la collaborazione dell’Asl e dei Vigili del Fuoco hanno fatto irruzione in diverse abitazioni di sospetti spacciatori. Nel corso degli accertamenti gli agenti si sono accorti che le stesse abitazioni oltre ad essere protette da costosissime inferriate erano anche dotate di sofisticati sistemi di videosorveglianza. Ingente quindi il materiale posto sotto sequestro. Si tratta di una decina di telecamere, numerosi paletti e dissuasori installati ovunque per ostacolare le forze di polizia, un bilancino di precisione ed infine un sofisticato congegno elettronico per comando a distanza. Quest’ultimo è ora oggetto di ulteriori indagini perché gli inquirenti vogliono cercare di capire a cosa potrebbe essere servito. Infine ben trenta persone non residenti nel comune di Caivano e considerate pericolose sono state allontanate con foglio di via ed obbligo di ritorno nel proprio comune.   

Francesca Del Prete

Lascia il tuo commento