Arzano, l’ associazione La Villa del Sorriso soddisfatta per la posa della pavimentazione antitrauma

Arzano, l’ associazione La Villa del Sorriso soddisfatta per la posa della pavimentazione antitrauma

pavimentazione_antitrauma_arzanoArzano – Quasi finiti i lavori nell’area giochi in villa comunale: sarà restituita ai cittadini nei prossimi giorni. I giochi, installati nell’ agosto del 2011, sono stati utilizzati fino agli inizi di aprile, la sistemazione dell’area invece era incompleta da quasi due anni, resa agibile solo ora con la pavimentazione antitrauma.

I bambini arrivavano nel parco integri e ne uscivano con lividi e contusioni: sia nello spazio dei giochi che esternamente c’era terreno, sabbia e pietre di piccolissime dimensioni. In autunno e in inverno l’area era impraticabile: avvallamenti e buche che si creavano con le piogge. I bambini con i genitori erano costretti a tornarsene a casa.

La pavimentazione antitrauma è stata posta in opera grazie alla costante pressione dell’associazione “La Villa del Sorriso” e del suo presidente Pietro Coppola. Caparbietà e pazienza verso un’ amministrazione non predisposta e chiusa su ogni suggerimento inoltrato dall’associazione ( presente in villa comunale per la tutela e la conservazione del parco pubblico).

Dice la sua il presidente Coppola: “Dopo quasi due anni di incontri con assessori e sindaco, sia sul comune, che durante le manifestazioni in villa comunale, esprimo gioia verso un provvedimento positivo; ogni tanto si sveglia  qualcuno e da seguito alle nostre istanze protocollate anni prima. Ricordo al sindaco e a qualche amministratore contrario a prescindere, che sul Comune di Arzano, in qualche cassetto,  sono nascoste numerose relazioni volte alla tutela e alla conservazione del parco pubblico.

La villa necessita di: lavori nei bagni; lavori di manutenzione straordinaria alle aiuole e al verde; installazione di un sistema di videosorveglianza; un’ area wireless su tutta la struttura; impianto di irrigazione per il verde e le piante; maggior controllo sull’impianto della vasca d’acqua; disinfezione e disinfestazione per l’arrivo del caldo”. 

Conclude lo sfogo con soddisfazione per il risultato ottenuto con tanto sacrificio e dispendio di energie sia mentali che fisiche: “sarò presente, assieme  ai membri del direttivo, quando i piccoli saliranno sullo scivolo e sulle altalene, felice di osservare i visi sorridenti dei bambini e dei genitori; sereno di non ascoltare nessun pianto o lamentele verso una pavimentazione risultata inadatta e pericolosa per l’integrità dei ragazzi”.

Cesare Bizzarro

Lascia il tuo commento