Ercolano, tassi d’interesse fino al 60%. Arrestati 13 affiliati al clan Ascione – Papale.

carabinieri-arrestoErcolano (NA)  – Decantavano la loro appartenenza al clan Ascione – Papale per estorcere denaro ad imprenditori e dipendenti pubblici, arrestate 13 persone. L’operazione conclusasi questa mattina dopo mesi di serrata attività investigativa, grazie al lavoro dei carabinieri della compagnia di Torre del Greco che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli su richiesta della DDA di Napoli. Le indagini sono state supportate dalle denuncce delle stesse vittime, dalle  intercettazioni telefoniche e da controlli bancari attraverso i quali è stato possibile verificare i vari spostamenti di denaro.  Nove le vittime finite nel mirino dei 13 usurai, 8 imprenditori ed un dipendente pubblico. Le indagini hanno riguardato un periodo che va dal settembre del 2009 fino ad aprile del 2014; nel corso di questi anni gli usurai, ognuno con un ruolo ben preciso all’interno dell’organizzazione camorristica, applicavano un tasso d’interesse pari al 5% mensile fino ad arrivare al 60% annuo. Il tutto corredato da minacce. Inoltre per rendere di difficile identificazione il denaro che avrebbero incassato, complici del sodalizio criminale erano anche alcuni imprenditori ovviamente incensurati, il cui compito era l’incasso o il versamento di assegni spesso in bianco sui quali non vi era nemmeno l’indicazione del beneficiario emessi dalle vittime sui conti correnti dei complici, rendendo in tal modo   particolarmente difficoltosa la tracciabilità dei titoli e riconducibilità agli indagati. Nel corso dell’attività è stata sequestrato ad un indagato la somma di denaro contante pari a 50.000 euro, oltre ad altra documentazione utile per il proseguo dell’indagine. 

Giovanna Scarano

Post Comment