Casoria, non accetta la separazione e decide togliersi la vita. Salvo grazie al tempestivo intervento dei carabinieri

Casoria, non accetta la separazione e decide togliersi la vita. Salvo grazie al tempestivo intervento dei carabinieri

Casoria (NA) – Tenta di suicidarsi ma si salva grazie al tempestivo soccorso dei carabinieri. E’ successo ieri sera nei pressi della stazione di Casoria dove un 27enne residente nel casertano, ha tentato di togliersi la vita perchè non sopportava di doversi separare dalla moglie con la quale ha avuto due bambini. Una decisione difficile, che il giovane proprio non riusciva a superare. Così, forse con il Natale alle porte, che per eccellenza è la festa della famiglia, e vedendo la sua sgretolarsi; il 27enne ieri pomeriggio è uscito di casa a bordo della sua Fiat Punto blu. Dalla provincia di Caserta, volutamente si è diretto a Casoria vicino alla stazione ferroviaria, ed appartatosi in una stradina fuori mano, ha inviato un sms ai genitori chiedendo perdono per la sofferenza che stava per causargli, spiegando i motivi del folle gesto. A quel punto ha preso il lembo di un lenzuolo che aveva con se e lo ha stretto attorno al collo ed al poggiatesta del sedile del lato guidatore. Il suo intento era quello di farla finita, ma l’allarme lanciato dai genitori ed il tempestivo ed eccellente lavoro degli uomini dell’Arma della radiomobile di Casoria agli ordini del capitano Pierangelo Iannicca ha fatto si che F. L. potesse salvarsi. Giunti sul posto i carabinieri hanno dovuto forzare la porta dell’auto poichè il 27enne già era privo di conoscenza, così senza perdere tempo hanno tagliato il lenzuolo ed avvisato il 118. Un tentato suicidio non finito in tragedia grazie al lavoro della Benemerita, che seppur non avendo molti indizi per il ritrovamento del giovane; in poco tempo sono riusciti a riportare a casa il papà di due bambini. 

Giovanna Scarano

 

Post Comment