Nola, lotta alla contraffazione. Sequestrati due opifici abusivi

Nola, lotta alla contraffazione. Sequestrati due opifici abusivi

Nola (NA) – Nel corso dei controlli del territorio finalizzati alla repressione dell’abusivismo commerciale, i finanzieri del comando provinciale di Napoli, nei comuni di Nola e Palma Campania, hanno sottoposto a sequestro due opifici clandestini. Nel corso dei due distinti interventi, i finanzieri della compagnia di Nola hanno scoperto due aziende illegali di produzioni di semilavorati per il settore calzaturiero e dell’abbigliamento. Entrambe le attività esercitavano in assenza dell’A.U.A.  – autorizzazione unica ambientale – ed inoltre con l’ausilio di lavoratori in nero. Nel corso dell’ispezione dei locali sono stati ritrovati numerosi macchinari, tutti in funzione; utilizzati per la produzione ed il confezionamento in serie di capi di abbigliamento riportanti marchi contraffatti di noti brands, nonchè ricercati articoli di pelletteria. Gli uomini delle fiamme gialle hanno sequestrato le due strutture industriali, di circa 500 mq complessivi, 50 macchinari ed attrezzature complementari, materiale presente all’interno , 10.336 articoli falsi e 2.285 articoli in pelle con dicitura “Made in Italy”. Nel corso dei sopralluoghi sono stati trovati lavoratori in nero, di cui 6 extracomunitari. Per i due titolari delle attività è scattata la denuncia presso il tribunale di Nola. Grazie ai controlli delle fiamme gialle è possibile contrastare tutti quei comportamenti in grado di minare la sana e leale concorrenza tra gli operatori, in danno dei consumatori e degli imprenditori che rispettano le regole del mercato.

Redazione 

Lascia il tuo commento