Napoli, clochard va in escandescenza bloccando il traffico cittadino. Determinante l’intervento della polizia

Napoli, clochard va in escandescenza bloccando il traffico cittadino. Determinante l’intervento della polizia

Napoli – Gli ultimi e abbandonati, cacciati via da tutti, un triste destino che accomuna due esseri viventi. Un uomo, un clochard ed il suo cane; l’unico essere vivente a stargli accanto nonostante tutto. Protagonisti della storia un uomo 37enne originario della Repubblica Ceca ed il suo cane, un pastore Belga. Ieri mattina gli agenti del commissariato di polizia di Bagnoli, dopo essere stati allertati da alcuni cittadini, sono giunti in piazza a Bagnoli dove il 37enne  visibilmente agitato ed urlando contro gli automobilisti, si fermava al centro della piazza , creando non pochi problemi per la circolazione stradale. Scesi dall’auto, gli agenti mentre stavano per avvicinarsi all’uomo, sono stati bloccati dal cane, che pur di difendere il 37enne che per lui equivaleva essere la sua famiglia; ha morso un poliziotto ad un braccio. Dopo essere riusciti a placare il cane e l’animo del 37enne, sul posto è accorsa anche l’unità mobile  soccorso animali dell’Asl Napoli1 che, ha provveduto al recupero del cane, trasportandolo al servizio veterinario del Frullone. Il 37enne è stato denunciato in stato di libertà, per il reato di lesioni colpose, mentre il poliziotto ferito dal cane è stato condotto in ospedale,  e medicato per una triplice ferita lacero contusa al braccio destro giudicata guaribile in 10 giorni.

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento