Napoli, scoperto opificio abusivo. Sequestrati 1.500.000 pezzi falsi

Napoli, scoperto opificio abusivo. Sequestrati 1.500.000 pezzi falsi

Napoli – Ancora una centrale del falso, ancora prodotti contraffatti. Gli uomini del comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, in via Bologna hanno scoperto un opificio clandestino. A seguito di un’attività info-investigativa, le fiamme gialle hanno fatto irruzione in un deposito ricavato all’interno di una vecchia portineria abbandonata  ed hanno scoperto un extracomunitario intento a realizzare capi contraffatti di noti marchi di moda. All’interno dell’opificio illegale sono stati rinvenuti numerosi macchinari da taglio, presse,  cucitrici e spillatrici, nonchè  clichè di noti brands, quali Louis Vuitton, Fendi, Gucci e molti altri, e quasi 1.500.000 pezzi tra borse ed etichette pronte per essere immesse nel circuito commerciale illecito. Tutto il materiale rinvenuto ed i macchinari sono stati posti sotto sequestro, il responsabile dell’opifici abusivo colto in flagranza di reato, è stato deferito all’autorità competente per la produzione di prodotti contraffatti. Grazie al continuo controllo posto in essere dalla Guardi di Finanza, è possibile contrastare il fenomeno dell’illegalità economico-finanziaria, a tutela dei marchi di fabbrica e dei cittadini onesti rispettosi delle regole e della legalità. 

Giovanna Scarano

 

Lascia il tuo commento