Casandrino, coltello nello zaino in classe. Il fatto non è avvenuto a Grumo Nevano così come stato erroneamente divulgato

Casandrino, coltello nello zaino in classe.  Il fatto non è avvenuto a Grumo Nevano così come stato  erroneamente divulgato

Casandrino (NA) – La triste e spiacevole vicenda del ritrovamento da parte di un’insegnante di un coltello in uno zaino di un alunno della scuola media, è avvenuta nell’Istituto comprensivo Marconi – Torricelli di Casandrino e non nell’Istituto Comprensivo Matteotti – Cirillo di Grumo Nevano, così come erroneamente è stato divulgato. L’episodio che si è verificato qualche giorno fa ha come protagonista un 12enne, alunno di una classe della scuola media Marconi – Torricelli, il quale pare per vantarsi ha mostrato ai compagni di classe un coltello a serramanico con una lama di 10 centimetri. L’insegnante allarmata ha chiesto dove lo avesse preso e lui in prima battuta ha risposto di averlo trovato in strada. Versione che pare non corrispondere alla realtà, poichè l’arma sembra essere nuova. Sul posto, allertati dalla professoressa Amalia Sciorio, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo, sono giunti i carabinieri della stazione di Grumo Nevano guidati dal maresciallo Antonino Bruno coordinati dal capitano Antonio De Lise, i quali hanno sequestrato l’arma ed hanno segnalato l’episodio alla procura dei minori di Napoli.

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento