Napoli, mette a segno una rapina, incastrato dal passamontagna. Arrestato 31enne

Napoli, mette a segno una rapina, incastrato dal passamontagna. Arrestato 31enne

Napoli – Un piccolo ma fondamentale errore gli è stato fatale, sino all’arresto dopo un anno dalla rapina. Il passamontagna gettato a terra dopo aver messo a segno una rapina nel centro scommesse di via Scaglione nel centro di Chiaiano è stata la prova schiacciate contro Vincenzo Di Lorenzo 31enne già noto alle forze dell’ordine. L’uomo il 16 ottobre dello scorso anno, dopo aver fatto diversi sopralluoghi, così come si evince dai filmati delle telecamere a circuito chiuso; assieme ad un complice in via di identificazione, con volto travisato da un passamontagna ha bloccato i dipendenti del centro scommesse intimando di farsi consegnare le chiavi, chiudendo così l’esercizio dall’interno. A quel punto con minacce ed anche schiaffi si sono fatti consegnare i soldi presenti nei cassetti e nella cassaforte, per un totale di 5.000 euro. Terminata la rapina, Di Lorenzo, una volta fuori si è tolto il passamontagna e lo ha gettato a terra.   Proprio questo gesto gli è stato fatale, poichè raccolto dai carabinieri è stato poi consegnato ed analizzato dal RA.C.I.S di Roma, sul quale sono state trovate  tracce di saliva e capelli che confrontate con reperti di sospettati, è stato possibile risalire al 31enne. 

Giovanna Scarano

 

Lascia il tuo commento