Avellino, sequestrato,picchiato barbaramente e legato ad un albero per soli 25 euro. Due giovanissimi si fanno giustizia da soli ed aggrediscono un coetaneo

Avellino, sequestrato,picchiato barbaramente e legato ad un albero per soli 25 euro. Due giovanissimi si fanno giustizia da soli  ed aggrediscono un coetaneo

Avellino – Ancora violenza su un minore, ancora una volta ad essere protagonisti dell’ennesimo spiacevole episodio sono due giovanissimi. Un 17enne ed un 18enne hanno voluto regolare i conti con un altro ragazzo di 17 anni per 25 euro. La vittima di 17 anni residente ad Altavilla Irpina è stato legato ed imbavagliato dai suoi due aggressori, dopo che questi lo avevano riempito di botte. Attimi di terrore che hanno sfiorato la tragedia, tutto per una manciata di pochi euro. I due aggressori hanno atteso che la vittima arrivasse alla fermata dell’autobus ad Avellino, dopodiché lo hanno fatto salire nell’auto guidata dalla mamma del 18enne. Scesi poco dopo sono andati all’interno di un garage dove il 17enne è stato legato ed imbavagliato e picchiato con un bastone di legno. Successivamente, ritenendo forse che la lezione non era abbastanza; i due aggressori hanno portato la vittima in un noccioleto e lo hanno legato ad un albero. A quel punto, pare che il 18enne che vantava da qualche giorno il credito di 25 euro; prima gli avrebbe strappato l’orologio poi gli avrebbe detto che se non lo avesse ucciso il freddo ci avrebbe pensato lui l’indomani. Il giovane, dopo essere riuscito a liberarsi è corso dai carabinieri per chiedere aiuto, i quali hanno immediatamente rintracciato i due aguzzini e denunciati  per estorsione, sequestro di persona e rapina e sequestrato la corda e gli arnesi utilizzati per legare e torturare la vittima. 

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento