Frattamaggiore, choc in pieno centro. Rapina alla gioielleria Corcione. Il gioielliere spara e ferisce a morte un malvivente

Frattamaggiore, choc in pieno centro. Rapina alla gioielleria Corcione. Il gioielliere spara e ferisce a morte un malvivente

Frattamaggiore (NA) – Due in fuga, un arrestato ed un morto. E’ il tragico bilancio di un tentativo di rapina  finito male. Tutto in pochi minuti, tutto in pieno centro tra la gente. Attimi di terrore al Corso Durante nei pressi di piazza San Sossio dove verso le 19 circa quattro malviventi hanno tentato di perpetrare una rapina alla Gioielleria Corcione. Stando ad una prima ricostruzione, due malviventi hanno fatto irruzione all’interno della gioielleria con i volti travisati da maschere, a quel punto il titolare della gioielleria  pare abbia reagito ed è nata una colluttazione, terminata con alcuni colpi di pistola esplosi dal gioielliere verso uno dei rapinatori. Le richieste di aiuto dei clienti e di alcuni passanti hanno richiamato l’attenzione sia di un’ispettore del locale commissariato di polizia, sia del comandante della locale stazione dei carabinieri, che per pura casualità erano in zona. Grazie al loro tempestivo intervento è stato possibile trarre in arresto un altro malvivente, mentre altri due pare siano fuggiti a piedi lasciando sul posto anche i ciclomotori. Il malvivente ucciso dal gioielliere si chiamava  Raffaele Ottaiano di Caivano, ed era in possesso di una pistola a tamburo rinvenuta dagli inquirenti, mentre il complice arrestato si chiama Luigi Lauro di 29 anni volto già noto alle forze dell’ordine avendo a suo carico precedenti per reati contro il patrimonio. Lauro è stato trovato invece dagli agenti in possesso di una pistola calibro 9×21 con colpo in canna. Sul posto è stato necessario l’intervento dei medici del 118, che oltre a constatare il decesso del rapinatore, hanno anche dovuto soccorrere diverse persone colte da malore perchè spettatori di quanto accaduto. 

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento