Terzigno, macello abusivo nel Parco Nazionale del Vesuvio. Rinvenuti animali pronti per essere uccisi e macellati tra i rifiuti

Terzigno, macello abusivo nel Parco Nazionale del Vesuvio. Rinvenuti animali pronti per essere uccisi e macellati tra i rifiuti

Terzigno (NA) – Uno scempio nello scempio. Animali macellati abusivamente la cui provenienza è dubbia e la cui carne sarebbe potuta finire sulle tavole dei napoletani. E’ stato scoperto dai carabinieri della stazione di Terzigno in via vicinale Mauro Mezzeri, nel Parco Nazionale del Vesuvio; un’area destinata abusivamente ad allevamento ed a luogo di macellazione abusiva. Insieme al personale del servizio veterinario sanità animale dell’ASL è stato sequestrato un grosso suino macellato clandestinamente e 8 maiali in vita, per i quali il proprietario era sprovvisto di documentazione di ingresso e identificazione. L’uccisione degli animali, presumibilmente non avveniva secondo i criteri dettati dalle norme in materia, ed inoltre la macellazione era effettuata in un’area adibita a discarica. Difatti gli uomini dell’Arma hanno sottoposto a sequestro la stalla ma anche i luoghi circostanti, circa 600 mq, sui quali sono stati trovati rifiuti speciali e non, come la carcassa di un veicolo, scarti di lavorazioni edili, fusti di olii esausti e altro. 

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento