Galli contro Ascierto, Paola Dama: “indignata per il servizio vergognoso di Striscia la Notizia; non possiamo alimentare antipatie ed odio”

Galli contro Ascierto, Paola Dama:  “indignata per il servizio vergognoso di Striscia la Notizia; non possiamo alimentare antipatie ed odio”

Napoli – La polemica scoppiata dopo l’ultima puntata di Carta Bianca durante la quale Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano ha accusato di provincialismo Paolo Ascierto, direttore della Struttura Complessa Melanoma e Terapie Innovative dell’istituto tumori Pascale di Napoli, in merito alla sperimentazione del Tocilizumab è stata ripresa anche da Striscia la Notizia suscitando altre polemiche. Il servizio infatti sfrutta la dichiarazione di Galli tentando di denigrare ancora una volta il lavoro svolto da Ascierto. Addirittura dice che “il professor Galli gli ha dato proprio una bella lezione” riferendosi sempre ad Ascierto. L’indignazione del popolo napoletano e non solo, è stata unanime. Paola Dama nota ricercatrice napoletana, della University of Sussex, indignata per il servizio vergognoso di Striscia la Notizia” lancia un appello agli organi di informazione affinché si abbassino i toni e si cambi modo di fare informazione in un momento tanto delicato per la nazione.

Lancio un appello agli organi di informazione

Chiedo di abbassare immediatamente i toni della accesa polemica tra Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano e Paolo Ascierto, direttore della Struttura Complessa Melanoma e Terapie Innovative dell’istituto tumori Pascale di Napoli.

Non scrive una tifosa del Napoli, ma una ricercatrice in oncologia molecolare all’estero.

Queste discussioni sono indirizzate alla comunità scientifica e non devono in alcun modo essere di dominio pubblico in un momento difficile come quello che stiamo vivendo.

Gli animi sono già provati e non possiamo alimentare antipatie ed odio in una Nazione che dovrebbe vedere oggi solidarietà e senso finalmente di comunità.

Sono indignata per il servizio vergognoso di Striscia la Notizia trasmesso ieri sera, 18 marzo 2020. Cosi come non ho apprezzato la trasmissione della Berlinguer.

Chiedo a tutti di far girare il mio appello.
Sono anni che combatto questo tipo di informazione
.

Grazie a chi lo condivide

Giovanna Scarano