Picchiata per tutta la notte e segregata in casa. Liberata dai carabinieri

Picchiata per tutta la notte e segregata in casa. Liberata dai carabinieri

Casoria (Na) – Allertati da una segnalazione anonima i carabinieri della locale stazione hanno posto fine alle angherie e ai maltrattamenti subiti da una donna da parte di suo marito. I due abitavano in un appartamento del centro. L’ultimo episodio nato da una discussione per futili motivi. L’uomo, un 39 del posto già noto alle forze dell’ordine, ha picchiato la moglie per tutta la notte e l’ha costretta a restare in casa senza permetterle di avere alcun tipo di contatto col mondo esterno.

La vittima alla vista dei carabinieri, sentitasi sollevata e rassicurata, è scoppiata in un pianto liberatorio raccontando le ultime violenze subite. Liberata ed accompagnata in caserma, la donna, alla presenza dei servizi sociali del posto, ha raccontato tutte le violenze fisiche e psicologiche subite negli anni. L’uomo, arrestato per maltrattamenti in famiglia, è stato tradotto al carcere in attesa di giudizio dell’autorità giudiziaria.

Redazione