Napoli, percepivano indebitamente reddito di cittadinanza. Denunciati 24 furbetti, tra cui contrabbandieri di sigarette e parcheggiatori abusivi

Napoli, percepivano indebitamente reddito di cittadinanza. Denunciati 24 furbetti, tra cui contrabbandieri di sigarette e parcheggiatori abusivi

Napoli – Contrabbandieri di sigarette e parcheggiatori abusivi, scoperti, denunciati e segnalati all’INPS dalle fiamme gialle perchè percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza. L’operazione di controllo posta in essere dal Gruppo del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, ha portato alla luce un sistema illecito in cui ben 24 persone, di età compresa tra i 25 e i 63 anni, percepivano il sussidio statale per un importo complessivo di 267.000 euro.

Nel corso di un’indagine di polizia economico-finanziaria le fiamme gialle hanno scoperto che i 24 “furbetti” non percepivano alcun tipo di reddito lecito poiché in realtà erano contrabbandieri di sigarette e parcheggiatori abusivi. Infatti, a seguito di reiterati sopralluoghi, gli uomini della GdF hanno sorpreso i parcheggiatori abusivi mentre esercitavano la propria “attività” nelle vie del centro di Napoli (nei pressi dello stadio San Paolo e nelle zone della movida notturna di via Chiaia e dei locali di via Coroglio) mentre i contrabbandieri sono stati fermati a più riprese, anche con considerevoli quantitativi di t.l.e. (tabacchi lavorati esteri), nelle zone del Lavinaio e del Borgo Sant’Antonio. Tutti i soggetti hanno anche sistematicamente omesso di dichiarare qualsiasi altra forma di reddito, anche se percepita da altri componenti del nucleo familiare e pertanto l’INPS avvierà la procedura di recupero del reddito di cittadinanza erogato.

Giovanna Scarano