Costretto ad abbattere l’abitazione si taglia la gola

Costretto ad abbattere l’abitazione si taglia la gola

Gli ordinano l’abbattimento del terzo appartamento e disperato tenta il suicidio nella casa di DIO

Parrocchia Santa Maria dell'Arco di Villaricca
Parrocchia Santa Maria dell’Arco di Villaricca

Villaricca –  Ha rischiato di togliersi la vita ferendosi al collo in chiesa. Salvo grazie al tempestivo intervento del parroco. E’ successo stamani nella chiesa di Santa Maria dell’Arco a Villaricca dove  Vincenzo De Rosa 79enne ha tentato il suicidio poiché a Marzo un altro suo immobile, questo però intestato alla moglie, sarebbe stato abbattuto poiché abusivo. Già nei mesi scorsi due furono abbattuti, ed anche  per quest’ultimo appartamento di 120 metri quadri circa era previsto l’abbattimento stando ad un provvedimento risalente al 2005. Abbattimento, che a seguito di proroga; sarebbe avvenuto a Marzo. Tra qualche settimana quindi. Così Vincenzo De Rosa aveva chiesto ed ottenuto l’autodemolizione, ma l’avvicinarsi della data dell’abbattimento non poteva proprio sopportarlo. Stamani si è recato in chiesa, si  messo a pregare nella cappella del Sacro Cuore di Gesù. Era solo, nessun fedele era presente, se non in sagrestia il parroco con il sagrestano. Il 69enne ha estratto un taglierino e si è inferto un taglio alla gola e a varie parti del corpo, poi si è accasciato. Il primo a rendersi conto dell’accaduto è stato il sagrestano, le cui urla hanno attirato il parroco che ha allertato i soccorsi. L’uomo era riverso in una pozza di sangue. Giunti sul posto i medici del 118, hanno cercato di tamponare le ferite, poi hanno trasportato l’uomo all’ospedale “San Giuliano” dove è stato medicato. La ferita seppur abbastanza lunga fortunatamente non era profonda; avrebbe potuto recidersi la vena giugulare e morire in pochi minuti dissanguato. Dopo essere stato medicato, l’uomo è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni circa. Sul caso indagano i carabinieri della locale stazione. 

Giovanna Scarano