Caivano, Parco Verde; palma utilizzata come nascondiglio per stupefacenti.

Caivano, Parco Verde; palma utilizzata come nascondiglio per stupefacenti.

20.05.2013 CC Caivano 1Caivano – Nel corso di un controllo del territorio finalizzato alla repressione dello spaccio di stupefacenti, i militari dell’Arma della tenenza di Caivano, rinvenuto e sequestrato diverse quantità di stupefacente in una cavità scavata nel tronco di una palma. La pianta, che era riuscita a sopravvivere all’attacco del punteruolo rosso; conservava nel suo “grembo” ben 31 dosi di kobrett del peso complessivo di 32 grammi, confezionate in cilindri di plastica rossi, 35 dosi di crack  del peso di 9 grammi confezionate in bustine di plastica termosaldate e 3 stecche di hashish del peso di 4 grammi confezionate in involucri di carta stagnola. La scoperta è avvenuta questa mattina, durante un servizio di pattugliamento nel Parco Verde da sempre fiorente piazza di spaccio a nord di Napoli. Probabilmente, temendo controlli a casa; il pusher che ha nascosto lo stupefacente , lo ha fatto per sfuggire all’arresto pensando forse che mai i carabinieri avessero scoperto il nascondiglio “vegetale”.

Francesca Del Prete

Lascia il tuo commento