Secondigliano, stavano confezionando 3 kg di cocaina con il “Bimbi”. Scappano pochi attimi prima dell’arrivo della polizia.

Secondigliano, stavano confezionando 3 kg di cocaina con il “Bimbi”. Scappano pochi attimi prima dell’arrivo della polizia.

sequestrosecondigliano2Napoli – Ieri sera, gli agenti del Commissariato di Polizia di Secondigliano, hanno fatto irruzione in un appartamento di Via Limtone d’Arzano, rinvenendo e sequestrando circa 3 chilogrammi di eroina. I locatari dell’appartamento, madre 72enne e figlio 50enne, al momento irreperibili, sono stati denunciati in stato di libertà. Nell’ambito di un’attività investigativa finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’area delle cosiddette Case Celesti, i poliziotti di Secondigliano erano riusciti a scoprire che in un’abitazione familiare del Comparto 14, era in corso il confezionamento di una grossa partita di eroina. Una lunga attività di appostamento ha quindi consentito ai poliziotti di individuare l’appartamento ed appena intravisto affacciarsi il 50enne da un balcone, hanno deciso di entrare nell’edificio e fare irruzione. Giunti al 3° piano hanno quindi forzato la porta d’ingresso, ma all’interno non c’era più nessuno. Il televisore del soggiorno era acceso e sul tavolo principale c’era ancora la sostanza stupefacente con tutto l’occorrente per il dosaggio ed il confezionamento. L’eroina era in parte già confezionata in numerosissimi cilindretti di plastica verde ed in parte ancora allo stato sfuso all’interno di sacchetti di cellophane. Sul tavolo del soggiorno, oltre alla sostanza stupefacente, i poliziotti hanno trovato il noto elettrodomestico “Bimbi” notoriamente utilizzato per la lavorazione della sostanza, numerosi cilindretti di plastica bianca o verde ancora vuoti, nonché spatole, contenitori ed alcuni guanti in lattice. In camera da letto sono invece stati trovati numerosi documenti personali, agendine e fogli volanti con appunti dei locatari dell’appartamento. Dai primi accertamenti è subito emerso che entrambi i locatari hanno precedenti penali e di polizia. Tutto il materiale rinvenuto all’interno dell’appartamento è stato sottoposto a sequestro penale ed al contempo sono stata diramate le ricerche su tutto il territorio della 72enne e del figlio 50enne.

Redazione

 

 

Lascia il tuo commento