Controlli a tappeto degli uomini dell’Arma. Sequestrate armi, munizioni e droga

Controlli a tappeto degli uomini dell’Arma. Sequestrate armi, munizioni e droga

Castello di Cisterna (Na) – Nel corso di un servizio di contrasto all’illegalità diffusa svolto nel territorio della compagnia di Castello di Cisterna con il supporto dell’elinucleo di Pontecagnano (sa) e del nucleo cinofili di Sarno (sa), gli uomini dell’Arma hanno tratto in arresto un 29enne di Marigliano, Giovanni Caliendo, per detenzione illegale di tabacchi lavorati esteri. Nel corso della perquisizione domiciliare  i militari hanno rinvenuto 35,5 kg di sigarette di contrabbando (1.780 pacchetti).  Proseguendo con i controlli, a seguito di perquisizioni nel complesso popolare della “cisternina”sono stati rinvenuti mezzo chilo di cocaina, marijuana e hashish nascoste in cantine di pertinenza comune e vani ascensore. Una semiautomatica con matricola abrasa, colpo in canna e 10 cartucce nel caricatore è stata invece rinvenuta nel cortile comune a varie abitazioni in cui vivono soggetti noti alle forze dell’ordine. Infinr sono state denunciate  8 persone tra Brusciano e Marigliano: uno per furto, 2 per evasione dai domiciliari, 2 per guida senza patente, uno per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacente e 2 per guida in stato di ebbrezza. Poco distante in un comune a nord di Napoli, precisamente a Cardito, i carabinieri della stazione di Crispano nel corso della perquisizione domiciliare di Luigi Marino, 51enne del posto già noto alle forze dell’ordine, hanno rinvenuto una semiautomatica e 24 cartucce, tutto risultato provento di un furto denunciato ad Avellino nel 2010. L’uomo è stato tratto in arresto per ricettazione e detenzione abusiva di armi e munizioni. Dopo le formalità di rito è stato tradotto a Poggioreale.

Redazione

 
 
 

Post Comment