Operazione Alto Impatto. Arresti e controlli in tutto il territorio di Qualiano

Operazione Alto Impatto. Arresti e controlli in tutto il territorio di Qualiano

Qualiano (NA) –  Per tutto il pomeriggio, fino alle prime ore della sera, i carabinieri della compagnia di Giugliano guidati dal capitano Antonio De Lise hanno messo a soqquadro tutto il territorio di Qualiano mettendo fine  a svariati illeciti. A finire con i ferri ai polsi sono stati Lorenzo Carratù 52enne pluripregiudicato destinatario di un ordine di carcerazione emesso il 10 ottobre scorso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Ancona, dovendo espiare la pena di 5 anni e 6 mesi di reclusione perchè responsabile di estorsione aggravata commessa il 6 settembre del 2005 a Filottrano in provincia di Ancona. La detenzione ai domiciliari invece è toccata a Aldo Ettore Graziosi 51enne già noto alle forze dell’ordine. Dovrà espiare la pena di 10 mesi di reclusione ai domiciliari poichè riconosciuto colpevole di guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. Nel corso dei controlli, mediante l’ausilio degli uomini della locale polizia municipale, sono stati denunciati in stato di libertà Antonio Criscuolo 48enne già noto alle forze dell’ordine, e A. C. 52enne incensurata. Entrambi residenti in via Ripuaria e proprietari di due immobili rispettivamente di 290 Mq e 150 Mq,risultati essere edificati abusivamente; avevano allestito all’interno dell’area del cortile in comune alle due abitazioni di circa 500 Mq, una discarica abusiva in cui erano presenti rifiuti di vario genere (materiale plastico, metalli misti, vetro e materiale di risulta edile), parte dei quali anche incendiati. Gli immobili e l’intera area sono stati posti sotto sequestro. Altro abuso edilizio è stato scoperto in corso Campano dove la proprietaria C.C 60enne, ha costruito un immobile di due piani con 7 appartamenti e 4 locali commerciali. Infine è stata elevata una sanzione percunaria di 1500 euro al titolare del bar “Crema e Cioccolato” perchè deteneva prodotti dolciari del peso complessivo di 30 kg in cattivo stato di conservazione, nonchè aveva anche altri alimenti privi di tracciabilità. Altri 2000 euro sono stati elevati per mancanza del piano di autocontrollo nel settore della ristorazione. Infine i militari hanno multato sette automobilisti indisciplinati perchè non rispettosi del codice della strada. 

Redazione

Lascia il tuo commento