“Piazza di spaccio”in appartamento. Sequestrate telecamere, soldi e droga

“Piazza di spaccio”in appartamento. Sequestrate telecamere, soldi e droga

Napoli – Avevano udito strani rumori provenire da un appartamento sequestrato lo scorso Febbraio perchè noto come “piazza di spaccio”, così notando anche i sigilli rimossi gli agenti del commissariato di Polizia “Vicaria – Mercato” hanno fatto irruzione e hanno scoperto che fino a qualche minuto prima in casa c’era qualcuno. Nell’abitazione, hanno trovato un televisore da parete Samsung, collegato ad un circuito di videosorveglianza, oltre ad un normale televisore acceso. Sul tavolo, inoltre, vi erano generi alimentari che lasciavano credere che da poco qualcuno aveva fatto colazione; il frigorifero poi, risultava in funzione e ben fornito di alimenti. Gli agenti nel corso della perquisizione, hanno rinvenuto e sequestrato, oltre a due telefoni cellulari dimenticati accesi nella fretta di fuggire, due telecomandi per aprire dall’interno il portone, le chiavi dell’appartamento e dei cancelli posti a protezione, un panetto di hashish di circa 100grammi, materiale utile al confezionamento ed una cospicua somma di denaro. Con le chiavi rinvenute, nel prosieguo dell’attività, i poliziotti sono riusciti ad accedere ad una finestra posta sul ballatoio dello stabile, nonché ad una porta in ferro, ubicata all’ultimo piano che dava accesso al terrazzo. Anche sul terrazzo era presente una telecamera di sorveglianza e, all’interno di un foro ricavato in un muro, posto a 5 metri di altezza, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato alcune buste in cellophane al cui interno era occultato circa 1kg di cocaina pronta per essere tagliata,  una pistola del tipo Beretta calibro 9 parabellum completa di caricatore e munizioni, oltre a 200 cartucce di vario calibro. In totale sono state sequestrate 5 telecamere. La pistola è stata sottoposta agli accertamenti tecnico-balistici dalla Polizia Scientifica che verificherà, oltre ad eventuali impronte papillari, anche se sia stata utilizzata nei recenti episodi criminosi.   

Redazione

Lascia il tuo commento