Giuseppe Landolfo, exploit alle elezioni per la formazione del Coa del Foro di Napoli Nord

Giuseppe Landolfo, exploit alle elezioni per la formazione del Coa del Foro di Napoli Nord

Napoli – Si è concluso da meno di 24 ore lo spoglio per la formazione del primo Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Foro di Napoli Nord e il più votato è stato il giovane avvocato  Giuseppe Landolfo con 1071 preferenze. Un pronostico che si è concretizzato nel corso del lungo spoglio, tenuto conto che tutti erano convinti che si sarebbe assistito ad un testa a testa tra Gianfranco Mallardo (secondo con 934 preferenze) e Alfonso Quarto, candidato di «Avvocatura Futura» (piazzatosi quinto con 713 voti). Il giovane avvocato, nipote del famoso avvocato Francesco, per decenni presidente del consiglio dell’ordine di Napoli; era candidato nella lista “Avvocati Uniti per Mallardo Presidente” e la sua brillante affermazione ha sorpreso solo chi non si è mai occupato di politica forense e non ha frequentato i tribunali e gli uffici dei giudice di pace di Napoli e della Provincia. Nonostante il brillante risultato, c’è chi sostiene possa essere non scontata l’elezione a presidente del Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Napoli Nord dia parte di Mallardo. “Sono onorato del grande riconoscimento che i colleghi hanno voluto tributarmi e del risultato ottenuto – ha dichiarato Giuseppe Landolfo – frutto del costante lavoro profuso negli anni con l’intero direttivo dell’Associazione Avvocati Frattesi e tutti i colleghi di lista. Sarà immediato l’impegno per la costituzione del primo Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli Nord – prosegue – affinchè lo stesso si adoperi, immediatamente ed attivamente, per la risoluzione di molteplici problemi degli uffici dell’intero circondario e di quelli che affliggono l’Avvocature a carattere nazionale” conclude. Tra i primi 21, oltre ai già menzionati Landolfo e Mallardo  vis ono: Maria Dolores Di Micco (822), Aniello Cirillo (810), Alfonso Quarto (713), Antonietta Panico (706), Annamaria Maisto (634), Francesco Castaldo (608), Pasquale Di Lorenzo (587), Tonia Di Costanzo (566), Nicola Di Foggia (555), Rosa Cecere (545), Annalisa Russo (533), Donato Minicozzi (529), Nicola Orefice (507), Francesco Paolo Pianese (503), Antimo D’Alterio (484), Gianluca Lauro (481), Nunzia Caterino (478), Rosario Auletta (471) e Raffaele Boccagna (463). A votare 2353 avvocati a fronte di 2851 aventi diritto. La proclamazione ufficiale venerdì mattina con lo scrutinio dell’ultima scheda.

Redazione

Lascia il tuo commento