Casandrino, alimenti in cattivo stato di conservazione e privi di etichettatura. Nel mirino quattro esercizi commerciali

Casandrino, alimenti in cattivo stato di conservazione e privi di etichettatura. Nel mirino quattro esercizi commerciali

Casandrino (NA) – Controlli a tappeto stamane in via De Angelis a Casandrino da parte delle forze dell’ordine, dove i carabinieri della stazione di Grumo Nevano agli ordini del maresciallo Antonino Bruno coordinati dal capitano Antonio De Lise, unitamente ai militari dell’Arma del reparto carabinieri tutela agroalimentare di Salerno; hanno deferito in stato di libertà tre cittadini del Bangladesh in quanto titolari di attività commerciali perchè resisi responsabili di detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione, alcuni dei quali risultati privi di etichettatura per la tracciabilità. Al termine dei controlli gli uomini dell’Arma hanno sequestrato 500 chilogrammi tra carni, prodotti ittici e vegetali, ed ai titolari sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 3000 euro. A seguito di ulteriori controlli in un quarto esercizio commerciale i carabinieri hanno constatato che era impossibile avere cognizione di tutte le fasi della produzione e trasformazione degli alimenti. Gli alimenti rinvenuti mal conservati, sono stati sottoposti a sequestro ed affidati ad una ditta specializzata per la distruzione. 

Redazione

 

Lascia il tuo commento