Casandrino, spacciavano dalla propria abitazione vendendo hashish dal balcone. Smantellata base di spaccio casalingo con l’operazione “Romeo e Giulietta”

Casandrino, spacciavano dalla propria abitazione vendendo hashish dal balcone.  Smantellata base di spaccio casalingo con l’operazione “Romeo e Giulietta”

Casandrino (NA) – Spacciavano comodamente dalla propria abitazione, e pur di non fare nemmeno le scale avevano adottato l’escamotage del “panariello”: calando un cestino con una fune passavano lo stupefacente che gli acquirenti avevano ordinato telefonicamente. L’operazione “Romeo e Giulietta”, coordinata dalla Procura di Napoli Nord, è terminata con l’arresto di 5 persone da parte dei carabinieri della compagnia di Casoria guidati dal capitano Francesco Filippo. Destinatari delle misure cautelari sono tre uomini e due donne, di età compresa tra i 20 e i 40 anni, tutti legati da vincoli di parentela e dallo spaccio di decine e decine di dosi di hashish. Le indagini avviate lo scorso mese di Settembre, hanno permesso  ai carabinieri di scoprire che gli arrestati spacciavano la droga direttamente dall’abitazione dei 2 coniugi dove gli acquirenti si recavano solo dopo averli contattati telefonicamente per acquistare dosi al prezzo di 5 euro ciascuna. La particolarità dell’attività illecita, da cui l’indagine prende il nome, sta nel fatto che i pusher, prima di cedere le “stecchette”, si affacciavano dal balcone per accertarsi personalmente  che giù ci fosse proprio chi li aveva precedentemente contattati. Per i coniugi conviventi nella casa-base per lo spaccio il GIP di Napoli Nord ha disposto gli arresti domiciliari, per  i loro complici l’obbligo di firma e di dimora nel comune di residenza.

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento