Quarto, picchia e minaccia di morte la compagna. Tenta il suicidio ma i carabinieri lo salvano e lo arrestano

Quarto, picchia e minaccia di morte la compagna. Tenta il suicidio ma i carabinieri lo salvano e lo arrestano

Quarto (NA) – Nemmeno la presenza della figlia neonata lo ha fermato dal picchiare la compagna nonché mamma di sua figlia. Così dopo l’ennesima aggressione, ed alla vista dei militari dell’Arma chiamati dalla dalla donna, un 32enne del posto già noto alle forze dell’ordine ha tentato di suicidarsi. La compagna, stanca di subire continue aggressioni e violenze, e dopo essere stata vittima dell’ennesimo episodio in cui il 32enne oltre ad aggredirla l’ha anche minacciata di morte; ha allertato il 112. Sul posto sono giunti i carabinieri della locale tenenza, i quali si sono ritrovati dinanzi ad una scena inaspettata. Il 32enne alla loro vista, è salito sul tetto del condominio ed ha minacciato di suicidarsi. I carabinieri a quel punto hanno dapprima calmato l’uomo cercando di farlo ragionare, e dopo dopo averlo messo in salvo lo hanno tratto in arresto  per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. La vittima ha denunciato ai militari di subire quei maltrattamenti da quasi un anno, ma non aveva mai denunciato. Dopo essere stata soccorsa è stata affidata alle cure dei medici dell’ospedale di Pozzuoli per il trauma sopraccigliare riportato. Il 32enne dopo le formalità, è stato tradotto in carcere.

Giovanna Scarano