Casalnuovo, sparano contro un auto per rapinare il conducente. I carabinieri intercettano e arrestano due malviventi

Casalnuovo, sparano contro un auto per rapinare il conducente. I carabinieri intercettano e arrestano due malviventi

Casalnuovo (NA) – I Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna hanno tratto in arresto Salvatore Bruno, 21 anni del luogo e Manuele Abbate, 18enne, napoletano residente in vico Tiratoio, entrambi già noti alle forze dell’ordine e responsabili di tentata rapina e di detenzione e porto illegali d’arma da fuoco. Con lo scopo di mettere a segno una rapina, i due malviventi, a bordo della Panda intestata a Bruno alla quale era stata coperta la targa, travisati e armati di pistola si erano affiancati ad una Fiat 500 in transito per via Filichito alla cui guida c’era un 27enne di Ponticelli già noto alle forze dell’ordine. Il 27enne resosi conto delle intenzioni dei due, si è dato alla fuga innescando così un inseguimento nel corso del quale è stato esploso un colpo d’arma da fuoco contro la parte posteriore della Fiat 500.  Probabilmente a causa dell’alta velocità, i 2 malfattori hanno urtato contro una barriera di contenimento a bordo strada, proseguendo poi a piedi la loro fuga. Allertati i militari dell’Arma, subito sono partite le ricerche dei due fuggitivi, intercettati poco dopo  in via Salice. Dopo essere stati inseguiti, sono stati  immobilizzati dopo un breve inseguimento a piedi. Bruno è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica calibro 7,65 con matricola abrasa e colpo in canna. Nel corso di accertamenti si è constatato che Abbate era destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Napoli per i reati di rapina e furto aggravato. Entrambi i veicoli coinvolti sono stati sequestrati. Gli arrestati sono stati tradotti nella Casa Circondariale di Poggioreale.

Giovanna  Scarano