Grumo Nevano, Sindaco ai domiciliari, indagini in corso a 360 gradi e Cantone è invitato a parlare di legalità

Grumo Nevano, Sindaco ai domiciliari, indagini in corso a 360 gradi e Cantone è invitato a parlare di legalità

Grumo Nevano (NA) – “Tutto solo per la giustizia” è il titolo del dibattito pubblico sulla legalità che si terrà domani mattina in città, voluto fortemente dalla dirigente scolastica dell’I.C. Matteotti-Cirillo Giuseppina Nugnes. Per l’occasione arriva Raffaele Cantone il super magistrato, presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, e tutti sono in fermento; amministrazione in testa. Al dibattitato parteciperanno il Capitano dei Carabinieri della Compagnia di Giugliano, Antonio De Lise, il dott. Nicola Costanzo, specialista in pediatria, il produttore cinematografico Vincenzo Pezone, e Luigi De Cicco coautore insieme al giornalista Michele Cucuzza di Gramigna da cui è stato tratto l’omonimo film. De Cicco, figlio di Giuseppe, boss dell’agro aversano in carcere, racconterà come si può scegliere di vivere una vita lontano dalla camorra seppur nato e vissuto in un ambiente dove l’illegalità era la normalità. Un dibattito davvero surreale quello che si terrà domani in un comune dove il sindaco, quello vero, è agli arresti domiciliari insieme ad un altro dipendente da ben 7 mesi; dove le elezioni sono state vinte con l’apporto di 456 voti dell’ormai ex consigliera Marianna Ranucci condannata per aver favorito la latitanza di un ricercato, dove ci sono una dozzina di avvisi di garanzia, e dove per finire, ci sono indagini a tappeto della Guardia di Finanza. Il sindaco f.f. Carmine D’Aponte, presenziando all’evento dovrà avere un po di coraggio misto alla “faccia tosta” per descrivere a Cantone in quale realtà è stato invitato a parlare di legalità.

Giovanna Scarano