Dalle parole ai fatti! Ecco perché scendo in campo al fianco di Peppe Ricciardi per la rinascita di Grumo Nevano

Dalle parole ai fatti! Ecco perché scendo in campo al fianco di Peppe Ricciardi per la rinascita di Grumo Nevano

Ci siamo, dopo l’ultima disastrosa amministrazione Chiacchio iniziata male e finita peggio da oggi parte una nuova campagna elettorale per l’elezione di un nuovo sindaco. Anche questa volta i soliti noti si ripresentano in pompa magna spacciandosi come verginelli della politica. Ai cittadini, specialmente ai più deboli ed indifesi, raccontano della loro idea di amministrazione della città dimenticando, in mala fede, di dire che i maggiori responsabili dello sfascio di Grumo Nevano sono proprio loro che in tutti questi anni hanno solo pensato al proprio tornaconto personale. In tanti, professionisti a più livelli, sostengono di amare Grumo Nevano; medici, avvocati e pseudo imprenditori pur di raccattare qualche voto promettono di tutto. Promettono soprattutto posti di lavoro ma in realtà nel corso degli anni hanno affamato la popolazione con lavoro nero. Spacciano i diritti dei cittadini per “piaceri personali”. Insomma promettono di tutto pur di raccattare qualche voto che gli permetta di sedere sulle poltrone del consiglio comunale a fare i propri porci comodi.

L’ultima amministrazione, quella di Pierino Chiacchio è stata la peggiore in assoluto. Iniziata con una vittoria ottenuta con 456 voti di dubbia natura e culminata con gli arresti del sindaco, del comandante dei Vigili Urbani, e di vari altri funzionari. L’apice di un malaffare che da giornalista seria ed amorevole verso la mia Grumo Nevano, denuncio ormai regolarmente da più di 10 anni e che da più di 10 anni costantemente mi minaccia anche con querele. Le varie amministrazioni, da Di Lorenzo a Bilancio a Chiacchio, hanno umiliato e maltrattato la nostra Grumo Nevano. Denunciare soltanto non basta più. Bisogna scendere in campo direttamente per ripristinare almeno la legalità e garantire al cittadino i servizi minimi. Bisogna eliminare lo spettro della corruzione che le passate amministrazioni hanno portato nelle stanze della casa comunale. La discesa in campo è una sfida che ho accettato anche io. Mi sono candidata al fianco di Peppe Ricciardi nella lista del Movimento 5 Stelle. Con Peppe ho condiviso in tempi non sospetti, un percorso di costante denuncia del malaffare ed oggi sono pronta ad affiancarlo nella battaglia per la rinascita di Grumo Nevano. Nel corso degli anni molti concittadini mi hanno raccontato in lungo e in largo le malefatte dei vari amministratori chiedendomi continuamente di denunciare tutto pubblicamente. Ed io l’ho sempre fatto. Oggi ho deciso di fare di più. Scendo in campo al loro fianco. Ma loro dovranno essere con me e Peppe Ricciardi. Ora più che mai è il momento dell’azione e della resa dei conti. I cittadini devono usare l’arma del voto, la più temuta, per spazzare via il marciume con cui ci hanno costretto a vivere in tutti questi anni.

Io, Peppe Ricciardi e il Movimento 5 Stelle contiamo su di voi.

Si può fare!

Giovanna Scarano