Grumo Nevano, sospensione dalla carica di sindaco per Pietro Chiacchio. Per il vigile Antonio Pascale si attende il verdetto del segretario comunale

Grumo Nevano, sospensione dalla carica di sindaco per Pietro Chiacchio. Per il vigile Antonio Pascale si attende il verdetto del segretario comunale

Grumo Nevano (NA) – Il giorno dopo gli arresti del sindaco Pietro Chiacchio e il vigile Antonio Pascale, in paese è un continuo chiacchiericcio. Il sindaco Chiacchio oltre ad essere conosciuto come primo cittadino, è noto alla stragrande maggioranza dei cittadini in quanto ginecologo, ragion per cui in lungo e in largo, anche nei paesi limitrofi tutti commentano quanto accaduto ieri mattina. In molti si chiedono cosa succederà adesso, se Pietro Chiacchio costretto al regime degli arresti domiciliari dia oppure no le dimissioni. Intanto, il Prefetto della Provincia di Napoli, ha stabilito che venga sospeso dalla carica di sindaco, quindi adesso lo scettro passa al vice sindaco Carmine D’Aponte. Ebbene se per il sindaco Chiacchio è arrivata la sospensione, al momento non si può dire lo stesso del vigile Antonio Pascale. “Non sono io a decidere se deve essere sospeso oppure no – dichiara Luigi Chiacchio comandante della locale stazione di polizia municipale – Chi decide è il segretario comunale. A noi non è giunta nessuna comunicazione, quindi non posso dire altro in merito”. Antonio Pascale, così come raccontato dal comandante Chiacchio, fino ad un anno fa circa aveva la delega all’ecologia, “adesso – aggiunge il comandante – si occupava di normali funzioni riguardanti le attività d’ufficio.” conclude. Un paese che sembra stia andando alla deriva, anche se c’è chi giura che il bello ancora deve venire. 

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento