Grumo Nevano, sorpreso con un’arma illegale avente colpo in canna. Arrestato uomo vicino al clan Ranucci

Grumo Nevano, sorpreso con un’arma illegale avente colpo in canna. Arrestato uomo vicino al clan Ranucci

Grumo Nevano (NA) – Dopo un breve inseguimento per le strade cittadine, i carabinieri della locale stazione guidati dal maresciallo Antonino Bruno e coordinati dal capitano Antonio De Lise, hanno tratto in arresto per detenzione illegale di arma da fuoco clandestina e munizionamento; il pregiudicato Rocco Cimmino 38enne del posto ritenuto contiguo al clan Ranucci operante tra Casandrino e Sant’Antimo. L’uomo alla vista dei carabinieri impegnati in un servizio di controllo del territorio, ha iniziato a scappare, così insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo è iniziato l’inseguimento terminato però dopo pochi metri, in Piazza Pasquale Miele, praticamente ne piazzale antistante il locale comando della polizia municipale.Nel corso della perquisizione personale Cimmino è stato trovato in possesso di una beretta LCKK.MD. modello 950-BS-25, calibro 6,35, comprensiva di serbatoio monofilare contenete 5 proiettili del medesimo calibro con colpo in canna. La pistola e le munizioni sono state poste sotto sequestro, mentre per Rocco Cimmino si sono spalancate le porte della casa circondariale di Poggioreale in attesa dell’udienza di convalida. 

Giovanna Scarano 

Lascia il tuo commento