All’uscita da scuola ed armati di coltelli due baby gang stavano per fronteggiarsi fuori un istituto scolastico a Pozzuoli. Fermati tre giovanissimi

All’uscita da scuola ed armati di coltelli due baby gang stavano per fronteggiarsi fuori un istituto scolastico a Pozzuoli. Fermati tre giovanissimi

Pozzuoli (NA) – Non si arresta l’allarme baby gang nel napoletano. Per i ragazzi, poco più che bambini; ormai essere in possesso di un’arma non solo è motivo di vanto, ma sembra essere diventata una necessità a tal punto da portarla con se anche a scuola. Difatti due gruppi di ragazzi, tra i 13 ed i 14 anni; dopo essere stati a scuola, a termine delle lezioni, si sono ritrovati fuori l’istituto e con coltelli in pugno erano pronti per fronteggiarsi. Un passante, avendo visto la scena e, avendo capito che di lì a poco sarebbe potuto succedere l’irreparabile, ha pensato bene di allertare il 112. I ragazzi all’arrivo dei carabinieri si sono allontanati ed hanno cercato di disperdersi, ma quattro di loro sono stati identificati e bloccati dai militari dell’Arma. Si tratta di due 14enni e due 13enni. In possesso di un 14enne di Giugliano e dei due 13enni, entrambi di Pozzuoli; sono stati rinvenuti e  sequestrati coltelli a serramanico con lame di 9 e 7 cm. Il primo ragazzo è stato denunciato per porto illegale di armi da taglio mentre gli altri 2, non imputabili, sono stati segnalati alla procura per i minorenni di Napoli. Al termine delle formalità sono stati affidati tutti ai genitori.

Giovanna Scarano

Lascia il tuo commento